La Liguria è la regina delle casette colorate, delle viste mare e dei borghetti arroccati e nascosti tra le sue altezze.

E’ infatti il giusto compromesso per chi cerca il mare, ma non vuole rinunciare alla visita di città storiche e borghi meravigliosi.

E’ una regione bellissima, con tanto da raccontare e da condividere, con dei paesaggi mozzafiato e una tradizione culinaria irresistibile.

Cosa vedere in Liguria nella riviera di Levante

La Liguria è una regione che si estende per lunghezza e le due riviere (Riviera di Ponente e Riviera di Levante) hanno così tanto da offrire che è stato necessario dividerne i contenuti.

Oggi inizio col parlare dei posti da visitare nella riviera di Levante.

Se hai solo un weekend a disposizione dovrai scegliere tu cosa vedere tra questi, altrimenti se hai più giorni puoi pensare a un vero e proprio itinerario in questa parte della riviera che tocchi tutti questi luoghi imperdibili della mia regione.

Altrimenti se vivi nei dintorni puoi trovare degli spunti per una bellissima gita in giornata.

Li troverai in “ordine di vicinanza” rispetto a Genova, allontanandosi progressivamente verso Levante (quindi verso la Toscana per intenderci).

In ognuno ho aggiunto consigli su cosa vedere e tips su dove mangiare o fare aperitivo.

Cosa vedere in Liguria: CAMOGLI

Una perla senza tempo. Colorata, pittoresca e marinara.

Un posto da cartolina, raggiungibile in autostrada uscendo a Recco e seguendo le indicazioni. Oppure, più romanticamente, con il battello dal Porto Antico di Genova o da Recco. Gli orari e le disponibilità cambiano in base alla stagione e sono consultabili qui.

Tips: nella bella stagione per un aperitivo INDIMENTICABILE c’è un posto che si chiama “Dai Muagetti“, che si trova a San Rocco di Camogli, dove puoi arrivare percorrendo tutta la Ruta in macchina. Se hai questo mezzo di trasporto a disposizione ascolta questo consiglio e non te ne pentirai. E’ uno dei miei luoghi preferiti nel mondo.

Però ricordati di prenotare!

Camogli cosa fare Liguria Passione Passaporto Camogli cosa fare Liguria Passione PassaportoDai Muagetti aperitivo Camogli San Rocco di Camogli Liguria Passione Passaporto

Posti da vedere in Liguria: SAN FRUTTUOSO DI CAMOGLI

Questo luogo è poesia. Ancora non ci credo che esista davvero e che sia così vicino a casa mia.

Siamo nel cuore del Parco di Portofino, in una splendida baia, con una spiaggetta di ciottoli bianchi, sormontata sullo sfondo da un’abbazia millenaria e contornata da una folta macchia mediterranea.

L’acqua del mare qui è cristallina e di un turchese così intenso da non sembrare reale e da non sembrare in Liguria, il cui mare è tipicamente blu intenso. Potrai fare snorkeling nel tratto subito adiacente alla baia, per avvistare la statua sommersa del Cristo degli Abissi, con le braccia alzate e circondata da banchi di pesci.

Esiste la possibilità di affittare un lettino per prendere il sole e di mangiare in uno dei ristoranti presenti, tutti con vista incantevole sulla baia, ma non troppo economici, vista l’esclusività del posto. Il mio preferito rimane sempre “Da Giorgio“.

San Fruttuoso di Camogli è raggiungibile col battello da Camogli o da Genova oppure (meno comodamente) a piedi sempre da Camogli tramite una lunga camminata attraverso i sentieri a lato monte, ben segnalati e molto frequentati.

Cosa vedere in Liguria: PORTOFINO

Un cliché italiano. Una delle destinazioni più ambite dai turisti, famosa in tutto il mondo e sinonimo di eleganza e dolce vita.

Un tesoro prezioso della Liguria, fatto di case color pastello, negozi esclusivi e ristoranti con specialità di pesce che si affacciano sulla bellissima piazzetta che domina il porticciolo.

Dalla Chiesa di San Giorgio puoi godere di una vista panoramica di Portofino e del promontorio. Se poi hai voglia di meravigliarti ancora, da qui, continuando la camminata, raggiungerai prima il Castello Brown e poi il Faro di Punta di Capo.

Il modo migliore per raggiungere Portofino è quello di arrivare a Santa Margherita Ligure e poi prendere l’autobus o il battello, oppure di arrivarci a piedi con una passeggiata sul mare dal centro di Santa Margherita.

Tieni presente che questa passeggiata è stupenda. Sono circa 5 chilometri in cui si alternano stabilimenti balneari, scorci meravigliosi, ville lussuose, spiagge libere e spicchi di acqua turchese.

Ti consiglierei di percorrerla all’andata e poi al ritorno optare per un autobus o per un battello.

Portofino Liguria vista Chiesa San Giorgio Liguria Passione PassaportoPortofino passeggiata Santa Margherita Ligure Paraggi Liguria Passione Passaporto

Posti da vedere in Liguria: ZOAGLI

La passeggiata mare di Zoagli è stupenda. Si chiama Passeggiata Canevaro ed è un incantevole percorso tra scogli e calette in cui l’aggettivo “romantico” è quasi riduttivo.

Una tappa qui, anche solo per qualche ora, è un ottimo modo per staccare la spina, passeggiare, rilassarsi senza pensieri e per rigenerarsi a picco sul mare.

Ti consiglio di prenotare un tavolo al ristorante “L’Arenella“, un locale idilliaco vista mare e incastonato tra le rocce di una caletta, in cui potrete gustare del buon pesce, servito in pietanze creative e un po’ ricercate.

Zoagli Passeggiata Canevaro passeggiata mare Liguria Italia Passione Passaporto

Cosa vedere in Liguria: SESTRI LEVANTE

Ci siamo allontanati ancora un po’, siamo a quasi 60 km da Genova, in uno dei posti più fotografati della riviera, anche chiamato “la città dei due mari“, perchè il centro storico sorge su un isolotto collegato alla terraferma da una striscia di terra che si affaccia su due baie.

La magia di Sestri Levante te lo annuncia già il nome di queste due: la “Baia delle Favole” e la “Baia del Silenzio”.

Quanto ti iniziano a far sognare questi due nomi?

I caruggi del centro storico sono colorati, pieni di botteghe e bei negozi, sanno di estate e sanno di vacanza.

Ma il mio posto preferito in assoluto rimane la Baia del Silenzio : è incantevole, di una bellezza che sembra quasi sospesa. Non mi stanco mai di guardarla sognante.

Ti consiglio un aperitivo al Citto Beach, un localino a pochi passi dalle sue acque, in cui potrai sorseggiare un cocktail con i piedi sulla sabbia e un panorama mozzafiato.

Mentre, per una visuale completa dall’alto, puoi optare per un aperitivo presso l’hotel Vis a Vis.

O, di tutt’altro genere, per un bel trekking a Punta Manara: una bella (e a tratti faticosa) camminata, che parte dal centro città e che verrà ripagata una volta arrivati in cima con una vista indimenticabile.

Sestri Levante Baia del silenzio Cosa vedere in Liguria Italia Passione PassaportoSestri Levante Citto Beach aperitivo baia del silenzio Liguria Passione Passaporto Sestri Levante baia del silenzio vis a vis aperitivo Liguria Passione PassaportoPunta Manara passeggiata Sestri Levante Liguria Passione Passaporto

Posti da vedere in Liguria: CINQUE TERRE

Stiamo parlando delle cinque donzelle più famose dello stivale: Riomaggiore, Manarola, Corniglia, Vernazza e Monterosso.

Questi fantastici borghi, incastonati perfettamente sulle alture liguri, si chiamano così perchè un tempo erano completamente isolati dai monti e dal mare e chiuse in loro stesse, in un ambiente selvaggio e con un’economia autosufficiente.

L’unico modo assolutamente consigliato per visitarle è il treno. Ognuna ha la sua fermata ferroviaria, centrale e ben servita. Esiste la possibilità di acquistare la Cinque Terre Card, che permette di visitarle tutte con un solo biglietto a tariffa unica (16 euro per gli adulti).

Oppure puoi pensare, dopo averne raggiunta una, di continuare la visita con il battello (più scenografico del treno, ma necessita di più tempo a disposizione) o ancora si può pensare di percorrere a piedi i famosissimi sentieri di trekking che le collegano. In ogni caso: escludi la macchina!

Ti suggerisco di avere il tempo di visitarle tutte e cinque in una volta sola. Anche se sono molto simili per alcune caratteristiche, ognuna ha una propria particolarità ed è bello poterle vedere tutte.

Se proprio devi scegliere? Manarola e Vernazza.

P.s A Manarola fai aperitivo al Nessun Dorma, mentre a Vernazza degno di nota è il Ristorante Belforte che ha una location di una bellezza unica in Italia.

Manarola Cinque Terre Liguria Passione PassaportoCinque Terre Liguria Passione Passaporto Vernazza Cinque Terre Liguria Passione Passaporto

Cosa vedere in Liguria: PORTOVENERE

Un gioiellino compreso nel Golfo dei Poeti.

Merita almeno mezza giornata. Esplora i suoi vicoli e poi visita il Castello Doria, la Chiesa di San Lorenzo e la Chiesa di San Pietro, il luogo secondo me più bello e romantico di Portovenere, nonché il più fotografato: il loggiato con quei tre archi che si affacciano sull’immensità del mare fa sognare.

Non andare via prima di esserti gustato un delizioso cono di pesce fritto dalla Bottega del Fritto, una friggitoria molto buona che si trova tra i vicoletti del centro storico. E’ probabile che ci sia un po’ di coda, ma ne vale la pena.

Invece per scattare la classica (ma fantastica) fotografia della palazzata a mare fatta di casette colorate e affacciate sull’acqua devi recarti nella Passeggiata Aldo Moro. Questo è il punto panoramico perfetto!

Se poi non sei di fretta potrai visitare anche la Grotta di Byron, l’affascinante cavità che ispirò il famoso poeta, e l’isola di Palmaria, un piccolo paradiso terrestre di 2 chilometri quadrati che è Patrimonio dell’Unesco.

Ti sconsiglio di arrivare a Portovenere con la macchina. E’ meglio lasciarla nel centro di La Spezia e poi prendere un autobus che ti ci condurrà in circa 30 minuti. Oppure puoi scegliere il traghetto, con partenze da Lerici o da La Spezia. Consulta orari, aperture e tariffe qui.

Portovenere Cosa vedere palizzata a mare passeggiata aldo moro liguria passione passaportoPortovenere Golfo dei Poeti Liguria La Spezia Passione Passaporto

Posti da vedere in Liguria: TELLARO

Diciamo che, di questa lista, potrebbe essere l’unico che non hai mai sentito nominare.

E’ una piccola frazione di Lerici, in provincia di La Spezia, considerato uno tra i borghi più belli d’Italia. E’ splendidamente arroccato su una scogliera ed è formato da tante stradine strette e intrecciate, dove si affacciano splendide casette di pescatori dai tantissimi colori.

La bellezza di questo posto è difficile descriverla a parole.

Mi ha ricordato Camogli. Forse per la sua essenza marcatamente marinara, per essere anche questo un borghetto di pescatori. Tellaro però è meno noto e forse un po’ più autentico.

Una vera chicca.

Tellaro Lerici Liguria Passione Passaporto

Tellaro Lerici Liguria Passione Passaporto

3 Commenti

  1. Bellissimo ed utilissimo articolo! L’ho letto tutto ad un fiato! Come sempre sei riuscita a trasmettere il tuo amore per la nostra cara regione… Con le tue foto sei riuscita a catturare questi splendidi borghi immersi in una natura di impareggiabile bellezza!

    • Ciao Roberta, grazie mille per il tuo dolce commento.
      Da come scrivi sembrerebbe che tu mi legga spesso e che tu sia ligure, mi fa molto piacere e sono contenta di averti trasmesso queste belle cose.
      La Liguria è splendida! Io con le mie parole e le mie foto ho solo provato a dar voce a questi borghi che sono già straordinari anche solo guardandoli, se ci sono riuscita è una grossa soddisfazione 🙂

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui